EVVIVA SI CAMPA DI PIU’ / UNA TELEFONATA ALLUNGA LA VITA

  

Rispetto ad appena trent’anni fa l’età media si è allungata estendendo l’aspettativa di vita in modo notevole: Dagli anni ‘70 ad oggi, infatti, gli over 80 sono più che triplicati.

Superato il peso della vita lavorativa sono quindi sempre più numerosi gli uomini e le donne che condividono questa virtù.

Cosa fanno dunque gli anziani in pensione?

Numerosissimi sono quelli in salute che si dedicano agli altri attraverso le attività di volontariato, e il trend in crescita è molto incoraggiante.

L’ANTEAS, in aggiunta alle tante iniziative svolte sul campo – grazie a una numerosa schiera di volontari adeguatamente preparati -  svolge anche attività di Telecompagnia offrendo agli anziani fragili un supporto socio-assistenziale molto importante.

I riscontri a tale opera sono di grande consenso in quanto procurano alle persone sole il conforto e la consolazione di una voce “amica” disposta ad ascoltarle, nonché, in caso di particolare bisogno, anche l’allerta medica per gli interventi di tipo sanitario.

L’opera dei volontari ANTEAS, in base alle suddette premesse, ha conseguito obiettivi di significativa rilevanza al punto da integrarsi nel Piano Mais (Monitoraggio Anziani in Solitudine) attivato da CUP 2000 in occasione dell’Emergenza Caldo verificatasi la scorsa Estate.

Attraverso tale iniziativa è stato garantito il monitoraggio di oltre 700 utenti a rischio per patologie e condizioni di solitudine.