FdG2017 in Tour a Bologna - 26-27 Ottobre - Il programma

 www.festivaldellegenerazioni.it

Programma

 

ASPETTANDO IL FESTIVAL


Giovedì, 26 Ottobre
CAPITALE UMANO

dalle ore 10.00 alle ore 16.00

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Percorsi narrativi per l’incontro fra generazioni e il patrimonio artistico

Un laboratorio per sperimentare l’arte come strumento di incontro tra le generazioni, valorizzando il ruolo del patrimonio artistico e culturale che caratterizza il nostro territorio.

a cura di Maria Grazia Panigada, Simona Bodo

con il patrocinio di Anteas Nazionale

Il laboratorio è a numero chiuso, pertanto è necessario iscriversi inviando una mail a: info@anteasemiliaromagna.it

 

 


Venerdì, 27 ottobre 2017

MATTINA

 

ARTI VISIVE

Dal 27 al 28 ottobre

dalle ore 9.00 alle ore 19.00

Nuovo padiglione, Opificio Golinelli Visita guidata mostra "Imprevedibile" Evento a pagamento

Per i partecipanti al Festival è previsto uno sconto sul costo del biglietto

 

INAUGURAZIONE FESTIVAL

ore 9.00

Auditorium, Opificio Golinelli Saluti istituzionali

Antonio Danieli direttore generale Opificio Golinelli

Danilo Francesconi Segretario Generale CISL Area Metropolitana Bolognese

Loris Cavalletti Segretario Generale FNP CISL Emilia-Romagna

 

(PRE)VISIONI X IL FUTURO

ore 09.30

Auditorium, Opificio Golinelli a cura di Francesca Zaffino

Il futuro dell’economia sociale

con Stefano Zamagni


Già dal ‘700 si parlava di “economia civile”. Oggi, sempre più si fa forte l’idea che

l’homo oeconomicus si debba nutrire anche di relazioni, motivazioni, fiducia e che l’attività economica abbia bisogno di virtù civili.

È, dunque, possibile tendere al bene comune più che alla ricerca di soddisfazioni personali? Si può realizzare una integrazione tra economia e società?

Si può creare una impresa civile?

Economia, relazioni interpersonali e bene comune. Quali scenari? Prospettive e (Pre)Visioni per un futuro sostenibile.

 

TAVOLA ROTONDA

ore 10.30

Auditorium, Opificio Golinelli

Imparare facendo: l’alternanza scuola - lavoro

L’alternanza scuola-lavoro, sancita da “La buona scuola” (L. 107/2015), obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, è lo strumento con il quale si intende “sintonizzare” l’apprendimento scolastico con le esigenze del mondo esterno. È un modo per favorire la comunicazione intergenerazionale attraverso il reciproco scambio di esperienze. Come funziona l’alternanza scuola lavoro e perché è stata inserita nel curriculum formativo degli studenti? Quali sono le possibilità offerte sul territorio? Quali sono le esperienze positive da cui prendere esempio? Come si possono diffondere le buone prassi nel tessuto produttivo della nostra Regione?

con

Roberta Fantinato, dirigente dell'IIS Fioravanti - Belluzzi e Responsabile del laboratorio per l’occupabilità Fondazione Golinelli

Vanna Maria Monducci, dirigente dell'IIS Alberghetti di Bologna

Gabriele Toccafondi, Sottosegratario Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Giorgio Graziani, Segretario generale Cisl Emilia Romagna

Luigi Torlai, Direttore risorse umane di Ducati, firmatario del progetto DESI

Roberto Zecchino, Vice Presidente Risorse Umane e Organizzazione Bosch Sud Europa coordina Federico Taddia, giornalista e conduttore radiofonico

 

POMERIGGIO

 IL FUTURO è Già IERI

Laboratori/seminari "avvicinamento al lavoro" ore 14.00

Aule didattiche Opificio Golinelli

Seminari divulgativi rivolti ai giovani per aiutarli ad orientarsi nelle logiche del complesso mondo lavorativo odierno (cosa c’è dopo la maturità, come si scrive un CV, le diverse tipologie di contratti di lavoro, come affrontare un colloquio di lavoro).

in collaborazione con IAL Emilia- Romagna

 

TAVOLA ROTONDA

ore 14.00

Auditorium Opificio Golinelli Famiglie sandwich una realtà Prendersi cura delle generazioni

Un fenomeno recente sono le cosiddette “famiglie sandwich”, nelle quali una generazione si ritrova sola nel dover rispondere ai bisogni di cura di altre due generazioni. Questo lavoro di cura


viene solitamente attribuito alle donne, madri e figlie di persone più fragili di lei che hanno bisogni di accudimento a cui rispondere.

con

GianLuigi Bovini, Demografo, già responsabile delle attività di Pianificazione e controllo del Comune di Bologna.

Lalla Golfarelli, Presidente dell’associazione CARER

Maria Trentin, Responsabile coordinamento donne FNP CISL coordina Massimiliano Colombi, direttore Anteas Nazionale

 

(PRE)VISIONI X IL FUTURO

ore 16.00

Auditorium Opificio Golinelli a cura di Francesca Zaffino Il lavoro di domani

I dati Istat degli ultimi trimestri sul mercato del lavoro confermano ormai una tendenza positiva in termini di occupazione. Una crescita che cammina di pari passo con la crescita economica del Paese e che riguarda da qualche anno anche l’occupazione femminile. I dati sembrano confermare la fine della crisi che ha segnato il nostro Paese. Ma il mercato del lavoro è ancora ricco di contraddizioni. Complice l’innovazione tecnologica e la velocità di cambiamento, che ormai pervade la nostra società, che insieme hanno generato nuove tipologie di lavoro e nuove forme contrattuali.

Dove sta andando, quindi, il lavoro di domani? Come sta cambiando il lavoro? Quali saranno i lavori del futuro? Come dovrà adeguarsi lo Stato per proteggere e tutelare le nuove forme di lavoro?

Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali dialoga con Andrea Cangini, Direttore QN e Il Resto del Carlino

 

CINEMA & GENERAZIONI

ore 18.00

Cineteca di Bologna Proiezione del film GLI ASTEROIDI

Unico film italiano in concorso all'ultimo Festival di Locarno, l'opera prima di Germano Maccioni ci proietta nel paesaggio piatto e desolato della ‘bassa' bolognese attanagliato dalla crisi, pieno di "macerie economiche, ideologiche e spirituali". Protagonisti due adolescenti in conflitto con scuola e famiglia che rubano candelabri dagli altari su commissione di un falso pizzaiolo, moderna figurazione dell'orco impersonata da Pippo Delbono. Mentre incombe il passaggio di un asteroide che minaccia di distruggere il pianeta.

(Italia, 2017) (91')

regia di Germano Maccioni

in collaborazione con la Cineteca di Bologna

Evento a pagamento

 

EVENTO FINALE

ore 21:00

Oratorio San Filippo Neri

LA PAROLA ALLE DONNE

Storie della buonanotte per bambine ribelli


“Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi. C'era una volta una bambina che amava le macchine e amava volare; c'era una volta una bambina che scoprì la metamorfosi delle farfalle...”. Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kalo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate nel libro best seller di Francesca Cavallo ed Elena Favilli. In una serata evento, le loro storie saranno lette da alcune tra le donne emiliane e non solo che per forza di carattere, volontà, tenacia e conseguimento di risultati eccezionali, sono le eredi delle eroine narrate, esempi a loro volta per tutte le donne, grandi e piccole, che puntano sempre in alto.

introduce Maria Giuseppina Muzzarelli

in collaborazione con il Centro delle Donne Città di Bologna/Biblioteca Italiana delle Donne e Associazione Orlando

 

 

 

 

 

 

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito